Apparecchi fissi

Apparecchi fissi

In caso di complesse malposizioni dei denti e dei mascellari, gli apparecchi mobili non sono sufficienti. In questi casi, l’ortodonzia moderna ricorre sempre più spesso ad apparecchi fissi.

Piccoli bottoni in metallo, plastica o ceramica, detti attacchi o bracket, vengono fissati sui denti e collegati tra loro con fili metallici elastici. Questi fili, piegati individualmente, devono poi essere sostituiti periodicamente.

Grazie alle forze generate dagli archi metallici e trasmesse sui denti, questi ultimi possono essere spostati nella posizione desiderata.

La correzione con apparecchi fissi impiega normalmente non più di 2 anni ed è quindi notevolmente più veloce rispetto al trattamento con apparecchi mobili.

Inoltre, l’apparecchio fisso è attivo 24 ore al giorno, indipendentemente dalla collaborazione del bambino e dei genitori.

L’efficacia degli apparecchi fissi non è legata all’età – essi funzionano allo stesso modo sia nell’adulto che nel bambino.
Uno degli svantaggi degli apparecchi fissi con bracket e archi è invece il fatto che rendono l’igiene orale più difficile e che di conseguenza accrescono il rischio di carie.

Per questo motivo è importante effettuare la pulizia dei denti in maniera particolarmente intensa e meticolosa usando degli spazzolini speciali.
Le nostre igieniste eseguono degli addestramenti specifici per i portatori di apparecchi ortodontici. Inoltre, non a tutti piace “il sorriso d’argento” dei portatori di multibande. Ma quest’ultime hanno fatto passi da gigante in termini di estetica: sono nati gli attacchi trasparenti in ceramica o resina che sono quasi invisibili. 

Con I’apparecchio Incognito è possibile correggere la posizione dei tuoi denti e ottenere risultati durevoli nel tempo senza che nessuno se ne accorga.