img_0
img_1
img_2

Chirugia computer assistita

L’implantologia senza scollare le gengive, niente bisturi, niente suture !

clicca per link
E’ possibile in alcuni casi selezionati posizionare gli impianti senza incidere e scollare le gengive riducendo così in modo marcato i disagi post-operatori tipici della chirurgia implantare ovvero il gonfiore, la formazione di ematomi e il dolore.
Questa straordinaria evoluzione dell’implantologia prende il nome di Chirurgia Computer Guidata  e rappresenta una delle più importanti novità in implantologia.
Partendo da immagini TAC del paziente viene programmata la posizione degli impianti grazie ad un programma che esegue ricostruzioni tridimensionali dei mascellari e che consente la fabbricazione di mascherine che guidano in modo preciso l’inserimento degli impianti nell’osso anche attraverso le gengive.
L’implantologia computer guidata permette anche di inserire gli impianti in mascellari molto riassorbiti senza dover ricorrere a complesse e lunghe ricostruzioni ossee.


La chirurgia implantare computer guidata è più costosa della chirurgia convenzionale? La terapia è più lunga?


Indubbiamente la costruzione della guida chirurgica comporta dei costi aggiuntivi e delle fasi che precedono la chirurgia più lunghe.
Questi svantaggi sono pero compensati da una fase chirurgica rapida e spesso semplificata perché si evitano costose e complesse ricostruzioni ossee.
Poter inserire gli impianti in osso non ricostruito con innesti permette di ridurre i tempi per la guarigione degli impianti nell’osso

 

 

La chirurgia computer guidata ha delle controindicazioni?

Non esistono controindicazioni, anzi l’attenta pianificazione della posizione degli impianti e il loro preciso inserimento pone il paziente al riparo da grossolani errori chirurgici.
La possibilità frequente di inserire impianti senza scollare la gengiva permette anche a pazienti anziani o con lievi problemi sistemici di inserire gli impianti senza marcate sequele post-operatorie.                                                   
L’inserimento guidato dalla mascherina secondo la pianificazione fatta al computer è sicura?
La ricerca internazionale ha verificato che l’inserimento degli impianti con l’uso delle mascherine è più preciso di quello a mano libera, inoltre il clinico per pianificare la posizione degli impianti è obbligato a utilizzare un esame TAC , assolutamente più preciso e dettagliato delle radiografie convenzionali.clicca per link
Inoltre deve studiare attentamente l’anatomia del paziente riducendo così i rischi legati ad una valutazione approssimativa della situazione del paziente.
 

L’esame radiologico necessario per la chirurgia guidata ovvero la Tac è nociva?

Come in tutti gli esami radiologici vengono usate radiazioni ionizzanti che comportano dei rischi per il paziente, quindi se non è strettamente necessario è consigliato non abusarne.
Occorre inoltre precisare che non tutte le apparecchiature per seguire le sono uguali, quella che utilizziamo è una macchina di ultima generazione Tomografo Computerizzato Volumetrico che rispetto alle apparecchiature per TC convenzionali esegue esami molto più veloci ( circa 10 secondi) con una esposizione alle radiazioni per il paziente molto limitata. 
 

contentPane